CHI E' DI SCENA...↑

CHI E' DI SCENA...↑
CHI E' DI SCENA...↑

venerdì 25 marzo 2011

Amore & Altri Rimedi

di Edward Zwick

con Jake Gyllenhaal e Anne Hathaway

Il donnaiolo Jamie Randall lavora come rappresentante di prodotti farmaceutici, tra cui il Viagra, per un'importante industria farmaceutica, la Pfizer. Il suo fascino e la sua parlantina lo rendono uno dei migliori nel suo campo, prospettandogli un futuro di successo e ricchezza. Durante una delle sue dimostrazioni conosce Maggie Murdock, una ragazza affetta dal morbo di Parkinson dal carattere sorprendente che spesso lascia Jamie interdetto per quanto sia diretta e chiara, intelligente e malinconica. I due avranno dapprima una storia di sesso occasionale ma poi si innamoreranno, vivendo una relazione intensa e romantica. Tale situazione entra presto in crisi a causa dell'insistenza di Jamie nel voler trovare a tutti i costi una cura per Maggie e dalla consapevolezza di quest'ultima riguardo ai problemi che la malattia li costringerà ad affrontare. I due non si frequentano per un periodo, durante il quale Jamie conquisterà l'ambito posto di rappresentante Pfizer a Chicago, ma i suoi pensieri sono ancora rivolti a Maggie: alla fine, comprendendo ciò che davvero desidera, la raggiunge fino in Canada (dove lei accompagna periodicamente gli anziani in autobus per comprare le medicine a prezzi bassi) e le confessa che quello che desidera non è una donna sana o una vita perfetta, ma lei soltanto.

sabato 19 marzo 2011

Il Cigno Nero

di Darren Aronofsky

con Natalie Portman, Vincent Cassel, Mila Kunis.

Nina è una ballerina del New York City Ballet che sogna il ruolo della vita e un amore che spezzi l'incantesimo di un'adolescenza mai finita. Incalzata da una madre frustrata, si sottopone a un allenamento estenuante sotto lo sguardo esigente di Thomas Leroy. Coreografo appassionato e deciso a farne una fulgida stella, Leroy le assegna la parte della protagonista nella sua versione rinnovata del “Lago dei cigni”. Sul palcoscenico Nina sarà Odette, principessa trasformata in cigno dal sortilegio del mago Rothbard, da cui potrà scioglierla soltanto il giuramento di un eterno amore.

domenica 13 marzo 2011

Manuale D'Amore 3

di Giovanni Veronesi
con Robert De Niro, Carlo Verdone, Riccardo Scamarcio, Monica Bellucci.

Roberto e Sara prendono le misure della nuova casa e di una nuova vita che li vedrà presto sposi. A pochi giorni dal lieto evento, Roberto è incaricato dal suo studio legale di ‘liquidare' un agricoltore nella provincia Toscana. Ambizioso e affamato di successo, il giovane avvocato viene precipitato in un ‘altrove' che ha il sorriso aperto di una zingarata e il volto dolce di Micol. Travolto da insolita passione nell'azzurra piscina della ragazza, Roberto cede alla tentazione e a un residuo di giovinezza. Ubriaco di vino e di amore pregherà la luna di ‘prenderlo' o di farne finalmente un uomo. A Roma intanto, nello stabile di Sara, vive Eliana una giovane donna fatale e bipolare che seduce amanti occasionali e poi li ricatta.

sabato 5 marzo 2011

Immaturi

di Paolo Genovese
con Raoul Bova, Luca Bizzarri, Paolo Kessisoglu, Ambra Angiolini, Ricky Memphis.

Sei vecchi compagni di liceo si rincontrano dopo vent'anni in seguito al ricevimento di una lettera del Ministero della Pubblica Istruzione il quale li avvisa che, per un cavillo burocratico (un membro della commissione non era laureato), il loro esame di maturità è stato annullato, e che lo dovranno rifare, pena la perdita di tutti i titoli successivamente conseguiti. All'inizio sarà un brutto colpo per tutti (in una scena iniziale del film, quando apriranno la busta, lanceranno un urlo all'unisono), ma poi, studiando assieme, ricorderanno i tempi del liceo e ritorneranno ragazzini, scoprendo quanto in realtà, dentro ognuno di noi, si sia sempre un po' "immaturi".

We Want Sex

E' stato proiettato ieri al Teatro Garibaldi il film We Want Sex, in occasione della festa della donna che si terrà l'otto marzo, come ogni anno,
il film racconta con i toni della commedia lo sciopero del 1968 di 187 operaie alle macchine da cucire della Ford di Dagenham. Guidate da Rita O'Grady, le donne protestarono contro la discriminazione sessuale e il desiderio di parità di retribuzione, costrette a lavorare in condizioni precarie per molte ore, a discapito delle loro vite familiari. Declassate a operaie non qualificate, le lavoratrice attuarono un sciopero riuscendo a farsi ascoltare dai sindacati ed attirando l'attenzione della comunità, arrivando al governo, dove trovarono l'appoggio della deputata Barbara Castle, pronta a lottare con loro contro una società maschilista.